venerdì 23 aprile 2010

Gelatine alla frutta

Incuriosita dalla ricetta di Alem ho voluto provare anche io. Per l'occasione ho inaugurato gli stampini per ghiaccioli con Minnie e Topolino acquistati a Disneyland che forse però sono poco adatti, le mie gelatine di frutta si sono frantumate tutte nel tentativo di tirarle fuori. Ho utilizzato succo d'arancia che ha dato quel bel colore intenso, però credo che avrei dovuto far addensare di più lo sciroppo perché il risultato è un po' viscido. La prossima volta proverò con frutta frullata.




mercoledì 21 aprile 2010

Earth Day

Il 22 Aprile si festeggia il giorno della Terra. Io l'ho scoperto praticamente ieri, navigando sui vari blog. Sono tante le iniziative per la ricorrenza, soprattutto idee per riciclare oggetti di uso comune. Oggi mi sono soffermata sul blog di Mammafelice che propone una sfida : mettere in atto dieci cambiamenti ecologici nel quotidiano.
Ecco i punti  :
1. sostituire le vecchie lampadine con nuove lampadine a risparmio energetico;
2. inserire i rompigetto nei rubinetti di casa, per risparmiare acqua;
3. piantare un vaso di erbe aromatiche sul balcone o sul davanzale;
4. fare la spesa solo con borse di tela riutilizzabili;
5. rinunciare ad almeno un detersivo industriale, a favore di prodotti naturali come aceto, acqua, bicarbonato…;
6. apparecchiare la tavola usando tovaglioli di stoffa, bicchieri di vetro e piatti di ceramica, abbandonando le stoviglie usa e getta;
7. fare almeno un pasto no-cook con frutta e verdura crude, senza dover accendere i fornelli;
8. bere acqua del rubinetto filtrata con le apposite caraffe;
9. eliminare la pellicola per alimenti, il cellophane e l’alluminio, e usare solo contenitori di vetro/plastica con coperchio;
10. fare un pic-nic stando a piedi nudi sul prato.

Punti 1, 2, 3 : fatto. L'acqua del rubinetto la beviamo sempre (anche senza caraffa che filtra), quindi punto 8 ok. Punto 5: ho sostituito il detersivo per i pavimenti e a giorni alterni anche quello della lavastoviglie... fatto ! Punti 4, 7, 9 : a volte sì a volte no, ci dobbiamo lavorare ancora. Punto 6... domani vado a vedere se ho ancora i tovaglioli di stoffa da qualche parte. Per il resto usiamo tutto lavabile, anche in campeggio ;) Punto 10... non l'ho capito.

A questi aggiungerei per chi ha bambini piccoli:
11. Utilizzare pannolini lavabili.
12. Produrre da sé le pappe.
13. Il marito ha caldamente sostenuto l'eliminazione di succhi di frutta in brick per le merende dei bambini a scuola... da qualche giorno utilizziamo bottigliette in plastica.



martedì 20 aprile 2010

Un balcone piccolo piccolo...

In questa casa - che speriamo di cambiare al più presto - abbiamo un balcone piccolissimo. Se togliamo lo spazio occupato dallo stendipanni, ci si muove a malapena. Nonostante questo ci ostiniamo come ogni anno a mettere piante da "orto". Stavolta niente peperoncini, peccato, no ho fatto in tempo a mettere i semi. In compenso il basilico prende bene:

E anche le fragole:


Per non parlare della menta piperita:


Poi ci sarebbero anche il rosmarino, delle piantine di cachi, le violette e le gerbere, tutto in un microbalcone. Da quando non abbiamo più il giardino ci si arrangia un po' così...

mercoledì 14 aprile 2010

Auguri Samuele

Come preannunciato, sabato mattina abbiamo festeggiato il compleanno di Samuele al parco, per la prima volta con tutti i suoi compagni di scuola (in genere restiamo in famiglia, siamo un po' "orsi" per quanto riguarda le feste). Siamo stati fortunati, un bellissimo sole primaverile ci ha coccolati spingendoci a rimanere al parco praticamente per tutto il giorno, insieme ai genitori più temerari. I bambini si sono divertiti molto (e chi li ha visti?). 
Un appunto sulla torta: ho commesso un grande errore ! Infatti ho messo la sfoglia decorata sul dolce la sera prima, senza immaginare che si sarebbe bagnata, ammorbidita e indebolita. Viste le dimensioni della torta poi spostandola si sono formate delle crepe sul disegno, con grande sofferenza mia che ci ho lavorato tanto. Per fortuna il danno si è limitato a questo... che ansia però.

venerdì 9 aprile 2010

Decorazioni su MMF

Sto preparando la torta per il compleanno di Samuele che sarà domani. Per la prima volta festeggeremo insieme agli amichetti di scuola (speriamo proprio che il tempo sia clemente) e per l'occasione mi è stata richiesta la torta dei pokemon. Così ho deciso di provare questa tecnica per creare una decorazione personalizzata, ed ecco:


Questa è la sfoglia in MMF che andrà al centro della torta. Come si fa? Dunque...
La ricetta del MMF - che poi sarebbe MarshMallowFondant, una pasta da modellare a base di zucchero - mi sembra di averla già linkata in passato, ma comunque eccola qui: MMF. Si ottiene un panetto modellabile che in questo caso ho steso con cura su uno strato di carta da forno fino ad avere una sfoglia sottile. Dopo di che ho preparato il disegno da copiare stampandolo su un foglio che ho posizionato sotto la carta da forno. Ho posto il tutto su un vassoio di plastica trasparente e ho acceso una fonte di luce in basso in modo da poter ripassare i contorni dei personaggi sulla sfoglia con un pennellino. Infine ho colorato tutto. I colori sono dei coloranti alimentari in gel che si acquistano nei negozi  di pasticceria (nel mio caso un negozio di caramelle); ho scoperto che si comportano come gli acquarelli, quindi con soli quattro colori di base e diluendoli nel modo giusto si possono ottenere tutte le gamme tonali. Con gli stessi coloranti si possono tingere direttamente i panetti di MMF per modellare i personaggi. A presto per gli aggiornamenti torta.