lunedì 16 luglio 2012

Caccia al tesoro




Ho rimandato tanto questo post (anche perchè sono in vacanza e il tempo per me sembra non esserci mai), ma volevo partecipare anche io a questa bella iniziativa di mammafelice. Allora eccomi qui, la prima tappa della caccia ala tesoro prevede una presentazione.
Il mio blog si chiama " mammachestress", semplicemente perché quando cercavo un nome non sapevo proprio che scrivere e alla fine ho esclamato qualcosa tipo "e che stress" !! Vabbè, diciamo anche che mi stresso facilmente. Obiettivi ? Principalmente un diario della mia famiglia, dei momenti che trascorriamo insieme, delle vacanze. Ma anche un modo per condividere qualche lavoretto che a volte riesco a strappare ai numerosi impegni quotidiani. Da quando ho iniziato a frequentare i blog, infatti, la voglia di creare che ho sempre avuto si è moltiplicata... anche se nell'ultimo anno tra la ripresa del lavoro e la nuova casa non ho concluso molto e il mio blog è stato un po' trascurato (ma spero di riprendere alla grande).
Motivi per seguirmi non ce ne sono, ma nel blog, come nella mia vita, c'é una gran varietà... qualcosa di interessante si trova se si ha la pazienza di curiosare un po'.
Due post che vale la pena leggere? Tra i miei "orgogli" c'è il tutorial per costruire delle bamboline con gli arti pieghevoli. È una mia creazione, ne ho fatt una per ogni componente della famiglia e anche se non sono perfette ne sono davvero fiera : http://mammachestress.blogspot.it/2011/02/tutorial-bamboline-con-arti-flessibili.html
Il secondo post... Sono indecisa, ma visto che ho avuto grandi soddisfazioni pasticciando con le mani ecco un altro genere di lavori che ho scoperto da relativamente poco: la decorazione delle torte. Qui presento i personaggi della torta per i tre anni di Marta:
http://mammachestress.blogspot.it/2011/01/al-lavoro-torta-per-marta.html

martedì 3 luglio 2012

Torta scout

In esclusiva sul blog, ecco l'ultima torta prodotta con il MMF:










Una Sacher con sopra un prato verde e tre lupetti che "bivaccano" attorno ai resti del fuoco (il carbone della befana). Stavolta non ho colorato la pasta, ma ho modellato tutto con il bianco e poi dipinto con i coloranti. L'occasione da festeggiare era l'incontro di fine anno dei lupetti. Inutile dire che ha avuto un successone, mi sono anche divertita a prepararla rubando il tempo a traslochi vari !