giovedì 13 febbraio 2014

Senza TV .... è tanto strano?


Da poco meno di un anno siamo senza televisore in casa. Non lo guardavamo mai e quelle poche volte ci addormentavamo sul divano, così abbiamo deciso di eliminarlo del tutto liberandoci anche del tanto odiato canone. Sinceramente non ne sentiamo la mancanza, tanto veniva acceso di rado e ogni volta maledicendo la pubblicità che era troppa, gli orari scomodi, la demenza delle trasmissioni. Anche i figli non sembrano soffrire della cosa, anche perché occasioni per stare lì davanti non è che ce ne siano molte: a pranzo si mangia tardi, i compiti, lo sport, impegni scolastici vari e la sera a dormire abbastanza presto. Mi chiedo piuttosto come facciano gli altri a trovare il tempo. Usiamo molto internet, e poi abbiamo un proiettore con cui guardiamo i film dal lettore dvd o dal computer durante le nostre "serate cinema". Insomma, un passaggio naturale, niente particolari prese di posizione, solo una constatazione dell'inutilità della cosa. Non credo che siamo più strani di tanti altri, anche se gli studenti continuano a guardarmi come un aliena. Io trovo fuori luogo piuttosto il fatto che ragazzini di dieci, undici, dodici anni possano stare la sera fino a tardi a guardare programmi assolutamente inadatti a loro.

0 commenti: