sabato 13 settembre 2014

Tanzania...

Andare in Africa era il mio sogno da tanto tempo.
L'Africa, con elefanti e giraffe, paesaggi gialli della savana, colori e sapori, vento e polvere, bambini colorati che portano al pascolo caprette, stoffe e frutti, canne da zucchero, banane, braccialetti di perline, capanne, lunghe strade da percorrere, traffico, parchi naturali, campeggi, fiumi. Ora ho finalmente visto gli animali nel loro ambiente, fatto foto, dormito in tenda nei parchi, contrattato, assaggiato, osservato, respirato polvere, nuotato nelle cascate. 
Per molti aspetti sono soddisfatta. 
Rimane però una impressione strana che solo ora inizio a riconoscere e identificare: è un senso di esclusione. Chi sogna l'Africa in qualche modo vorrebbe sentirsene parte anche solo per poco tempo. Vorrebbe confondersi, vivere il contatto stretto con luoghi e persone così come loro - gli africani - riescono a fare tanto bene. Ma la verità è che per un turista questo è difficile. È come se a noi venissero riservati luoghi, itinerari e trattamenti su misura. Il nostro colore ci tradisce quando cerchiamo di confonderci nella folla del mercato o di passeggiare per le strade dei villaggi. Agli occhi dei locali siamo turisti ricchi con molti soldi da spendere e poco importa se abbiamo risparmiato mesi per il viaggio, se abbiamo un fondo cassa da non sforare, se dormiamo in tendine portate da casa invece che in alberghi di lusso o se siamo spinti da un desiderio vero di un contatto … sembriamo tutti uguali.
Bisognerà tornare presto, magari senza girare tanto, magari per più tempo e con la famiglia al completo, con altri ritmi e altre priorità. In fondo l'Africa adesso sembra più vicina.

Solo qualche foto, mi sono contenuta più che potevo :




















domenica 27 aprile 2014

Bortabottiglietta di stoffa colorata

"Abbiamo bisogno di un portabottiglie per l'atletica di Marta, quasi quasi lo faccio io... "
E fu così che una vecchia salopette per bambini (qui non si butta niente) si trasformò in un pratico contenitore per bottigliette di plastica. 





giovedì 24 aprile 2014

Colomba di Pasqua

Quest'anno ci ho voluto riprovare, ma stavolta con la pasta madre al posto del lievito. Ecco la mia colomba nelle varie fasi della lavorazione, scorzette candite comprese.










giovedì 13 febbraio 2014

Senza TV .... è tanto strano?


Da poco meno di un anno siamo senza televisore in casa. Non lo guardavamo mai e quelle poche volte ci addormentavamo sul divano, così abbiamo deciso di eliminarlo del tutto liberandoci anche del tanto odiato canone. Sinceramente non ne sentiamo la mancanza, tanto veniva acceso di rado e ogni volta maledicendo la pubblicità che era troppa, gli orari scomodi, la demenza delle trasmissioni. Anche i figli non sembrano soffrire della cosa, anche perché occasioni per stare lì davanti non è che ce ne siano molte: a pranzo si mangia tardi, i compiti, lo sport, impegni scolastici vari e la sera a dormire abbastanza presto. Mi chiedo piuttosto come facciano gli altri a trovare il tempo. Usiamo molto internet, e poi abbiamo un proiettore con cui guardiamo i film dal lettore dvd o dal computer durante le nostre "serate cinema". Insomma, un passaggio naturale, niente particolari prese di posizione, solo una constatazione dell'inutilità della cosa. Non credo che siamo più strani di tanti altri, anche se gli studenti continuano a guardarmi come un aliena. Io trovo fuori luogo piuttosto il fatto che ragazzini di dieci, undici, dodici anni possano stare la sera fino a tardi a guardare programmi assolutamente inadatti a loro.

lunedì 10 febbraio 2014

Auguri Marta

E sono cinque.
Torta al cioccolato con ripieno di panna montata e copertura in MMF.


Spettacolo di burattini con teatrino autocostruito.

Palloncini:

Mammapig vi saluta, prima di essere miseramente divorata...

sabato 4 gennaio 2014

Scatti di fine anno

Come di consueto, abbiamo passato gli ultimi giorni dell'anno in campeggio con la nostra "antenata" (la roulotte). L'Abruzzo, in particolare il campeggio "Orsa Minore", ci ospita ormai da cinque anni, con grande gioia dei bambini che ritrovano amichetti vari.  Solo qualche foto:







 Buon 2014 !!!