mercoledì 20 luglio 2011

La vacanza continua




Abbiamo lasciato l'agricampeggio (e la famiglia di ghiandaie che era ancora lì) per dirigerci verso l'altra costa di Sardegna. In questi giorni passati abbiamo visto molto, non sono mancate lunghe escursioni a piedi con Marta nello zaino e i piccoli stambecchi (Samuele e Tommaso) che ormai a camminare resistono più di me. Qui i sentieri sono impegnativi, difficilmente puliti come quelli a cui ci ha abituati la montagna, piuttosto pietrosi. Siamo stati in uno spettacolare canyon naturale e al ritorno (mamma che caldo!) lungo la strada ci siamo rinfrescati facendo il bagno nel fiume (in mutande!!!).
Convinti che le cose belle vadano conquistate, abbiamo raggiunto camminando una delle più belle calette viste fino ad ora e il cui accesso sarebbe stato possibile solo via mare. A malincuore abbiamo rinunciato a visitare Tiscali, villaggio nuragico preistorico che ci dicono difficile da trovare senza una guida. Fossimo stati da soli sarebbe stata una sfida interessante, ma con i figli meglio di no. Magari fra qualche lustro ;)

Ora, dopo qualche giorno trascorso ad Alghero per motivi soprattutto "sociali"( ci sono degli amichetti di Tommaso con cui abbiamo passato qualche ora in piacevole relax), domani ci dirigeremo verso Is Aruttas, nella zona centrale del lato occidentale dell'isola. Ci resta solo una settimana, accidenti come è volato il tempo!

5 commenti:

6cuorieunacasetta ha detto...

E mi fai venir voglia di programmare un viaggio in Sardegna!

Mikela ha detto...

Perché no?
Comunque anche tu non scherzi con la tua vacanza ;)

tri mamma ha detto...

Idem come 6cuori ... anche se generalmente amo vacanze più "rilassanti" (al limite del noioso) ;)

Mimì O ha detto...

Promessa di scout!Ci vado in Sardegna prima o dopo...ma il maritino ama l'estero per ora!Ma mi aspettano comunque camminate di fuoco conoscendo la nostra vacanza tipo...Alsazia arriviamo!!!

nora ha detto...

E pensare che mio marito è di origine sarda... mai andati da adulti. Io comunque programmerei, potendo, un viaggio in primavera...
buon viaggio!