mercoledì 23 febbraio 2011

Ancora bamboline - il papà.

Ecco il papà. Quella camicia andrà rivista...
Il righello è per avere un'idea delle dimensioni :)

sabato 19 febbraio 2011

Portare i bambini - in inverno!

Anche stavolta provo a partecipare al contest proposto da EquAzioni. Si tratta di inviare foto di bambini portati in fascia o qualsiasi supporto anche con la stagione fredda. Io manderò una sola foto che però mi piace molto. Sul sito sono disponibili tutte le informazioni per partecipare, in bocca al lupo a tutti ;)

martedì 15 febbraio 2011

San Valentino, biscotti a cuoricino !

Non ci piace particolarmente stare dietro a questi "festeggiamenti", ma dopotutto questo è un periodo un po' stressante, quasi quasi mi lascio coinvolgere pure io e preparo dei biscottini. Questo è quello che pensavo ieri mattina, oltretutto ai figli qualche segnale romantico bisognerà mandarlo, no? Ecco la nostra merenda:

venerdì 11 febbraio 2011

Tutorial: bamboline con arti pieghevoli


Mi sono ripromessa di costruire per Marta una casa di legno per le bambole, ne ho viste di bellissime e coloratissime (in particolare mi piace molto quella della Sevi.). Prima di iniziare volevo acquistare una serie di bamboline del tipo in legno con arti mobili che in genere vengono vendute "a famiglie". Girando in rete però non ho trovato quello che cercavo: nessuna delle famiglie ci somiglia. A parte che sono sempre in quattro, le mamme hanno sempre la gonna, i colori sono troppo "tirolesi". Così ho pensato: e se provassi a farle io? Al lavoro!

Iniziamo dalla testa. Come "base" ho usato le dita di un vecchio guanto di lana. All'interno ho inserito una pallina di lana e ho chiuso all'altezza del collo. Il procedimento seguente è quello delle bambole stile Waldorf: con uno spago si fanno le legature per dare la forma della testa. Le teste in questione misurano circa 3 cm in altezza.
Poi il tutto viene ricoperto con un tessuto di cotone color carne, si cuce e si ricamano occhi e bocca.
Per la struttura cercavo un materiale che fosse resistente ma morbido da piegare allo stesso tempo. Dopo aver scartato il fil di ferro perché troppo rigido, alla fine ho trovato in un vivaio un filo di acciaio rivestito col diametro di appena un millimetro. Usato doppio resta comunque leggero e si piega facilmente. 
Attenzione alle proporzioni, la testa è circa un quarto del totale o poco meno, bisogna regolarsi con un disegno finché non sembra convincente. Dopo aver creato lo "scheletro" si passa a rivestirlo. Strisce di lana grezza (o cardata, ancora meglio) ad avvolgere arti e corpo, fermate con un normale filo da cucito.
Prepariamo un cartamodello per il tessuto che rivestirà il tutto:
Ho tagliato e cucito a mano (troppo piccolo per la macchina), poi ho iniziato a ricoprire le braccia e ho cucito insieme i due lati.
Ricopro il resto del corpo. Cucire bene tutti i lati aperti.
Finire di applicare i capelli di lana fissandoli sulla testa con del filo da cucito. Ecco qui la prima bambolina pronta per essere vestita. 
Ed eccola vestita.
Seguiranno altri familiari ;)

mercoledì 2 febbraio 2011

Auguri Marta

La mia piccolina cresce.
Cammina, corre, ride, si allontana... 
Parla, si arrabbia, litiga... 
Vuole imitare i fratelli, li segue...

Ormai sono due anni. Due anni da quando è nata, così piccola e morbida. Ancora è vivo e recente il ricordo di quei momenti, delle prime poppate, del bisogno struggente di contatto. E anche dei pianti, dei giorni passati senza di lei a casa come se mi avessero strappato via un po' di me. Davvero siamo già a due anni?
Oggi ho trascorso la mattinata con lei approfittando dell'iniziativa "una mamma al nido" che capitava proprio di mercoledì: ne è stata felice, ha festeggiato con gli amichetti e la mamma e poi il pomeriggio con il resto della famiglia. Da tutto il giorno continua a ripetere che è la sua festa cantandosi la canzoncina e ha aperto con gioia i regalini che abbiamo preparato per lei. Ecco la torta :

TANTI AUGURI PICCOLA