domenica 28 novembre 2010

Gattini di cartapesta

La scorsa estate, in vacanza, non siamo riusciti a partecipare ad un carinissimo laboratorio di cartapesta organizzato in un paese in cui ci trovavamo (non c'era più posto). Allora, sbircia e  risbircia, ci siamo cimentati a casa: ecco i GATTINI DI CARTAPESTA realizzati da me e Tommaso. Samuele non ha partecipato, non ne aveva voglia (oohhh.... sta crescendo). Eccoci all'opera. Iniziamo con delle strisce di giornale ammollate in una soluzione di acqua e vinavil:
Poi con il giornale (asciutto) creiamo la struttura: una palla per il corpo:
Una per la testa, che andrà unita alla prima con dello scotch di carta:
 
Infine le zampette e la coda, che andranno fatti arrotolando del giornale per fare dei salcicciotti allungati, poi fissati con lo scotch. Su zampe e coda va arrotolato del fil di ferro in modo da rendere la struttura solida. In questa fase ero talmente concentrata che ho dimenticato di fare foto. Poi si prendono le striscette di carta ammollate nella colla e si inizia a ricoprire tutto il gatto (ci vuole pazienza!).
 Eccoli, fuori ad asciugare.

 Alla fine abbiamo verniciato tutto con un sottosmalto all'acqua, in attesa di dipingerli al più presto (durante le vacanze di natale?).

Fine. Per essere il primo lavoro con la cartapesta siamo soddisfatti :)


1 commenti:

Rugiada ha detto...

Che carini! Noi abbiamo partecipato ad un laboratorio di burattini, ma questi sono proprio bellini... e Marta dove era? Quando shakti aveva la sua età "operavamo" quando lei dormiva... Un abbraccio :D