venerdì 25 giugno 2010

Promossi !!!

Samuele e Tommaso hanno avuto dei voti bellissimi sulle schede di fine anno. Chissà se continueranno così, intanto festeggiamo con una torta creata appositamente per l'occasione:
Fuori MMF, naturalmente, e decorazioni modellate in mattinata. Dentro, torta al cioccolato con ripieno di crema al latte (che non mi ha esaltato, riproverò...). Inutile dire che ha avuto un successone.

martedì 22 giugno 2010

Tre figli

Ho sempre immaginato la mia famiglia con almeno tre figli. Amavo pensare ad un gruppetto chiassoso con cui  fare tante cose insieme. Mi piaceva immaginare i pasti a tavola con allegria, rigorosamente senza tv.  Pensavo anche che avremmo potuto aprirci all'affido, accogliere altri bambini  accanto a figli nostri. Insomma, la mia visione di famiglia è sempre stata "affollata". Samuele è arrivato presto, dopo appena un anno dal matrimonio; poco dopo la sua nascita ho iniziato a fantasticare sul secondo figlio: avevo deciso che sarebbe stato Tommaso, il suo nome era stabilito prima ancora di sapere che era in arrivo. Di certo lui ha avuto una gran fretta, non mi aspettavo che sarebbe arrivato così presto, ma non credo che queste cose accadano veramente per caso. 
E poi c'è Marta, quel terzo figlio che si è fatto attendere, cercare, desiderare per più di due anni. Per lei osservavo linee, monitoravo, speravo, prendevo temperature. Prima di lei una perdita, un intervento, la tristezza... e poi finalmente eccola, in carne ed ossa tra le nostre braccia. 
Sono stata molto fortunata, ho avuto quello che desideravo e che tante altre persone riescono ad ottenere dopo sacrifici  e percorsi lunghissimi. Non mi sognerei mai di chiedere a qualcuno dettagli sul perché non ha figli o perché non ne fa un altro, chissà cosa c'è dietro. 
Eppure incontro sempre chi si sente in diritto di pensare che Marta sia un "incidente di percorso". Mi rattristo quando vedo che per tanti è così, qualcuno lo chiede sfacciatamente e non so nemmeno con che coraggio, qualcuno ci gira intorno e vuole sapere come siamo rimasti quando abbiamo scoperto di aspettarne un altro. Se penso a quanto l'ho voluta e cercata, spero proprio che lei non si senta mai come se fosse "capitata per caso".
Accidenti che post serio oggi, sarà che gli "uomini di casa" passeranno la notte fuori, che ho trascorso la serata a preparare una torta per quando torneranno domani, che ho visto due puntate di Medium in streaming e che mi sento un po' triste a dormire da sola? Buonanotte.

lunedì 7 giugno 2010

Auguri Tommaso

Oggi Tommaso ha compiuto 7 anni.  Anche per lui quest'anno festa con gli amichetti, almeno una volta ogni tanto ci tocca, visto che partecipiamo a praticamente tutte le feste degli altri bambini e non ne abbiamo mai fatta una noi. Devo dire che è andata bene per entrambi i figli e le nostre coscienze di genitori snaturati hanno finalmente trovato pace. Visto che mi sto anche evolvendo sul versante torte, stavolta mi ci sono messa d'impegno e ho  prodotto - su esplicita richiesta -  la torta "SuperMario". I soggetti sono vivaci, è stato divertente modellarli. Questa è anche la mia prima torta interamente ricoperta di MMF, qualche inevitabile crepetta sugli angoli  è stata nascosta da strategiche nuvolette. Ho iniziato a preparare i decori molti giorni fa, in alcune fasi ho avuto il mio aiutante:


Seguono fotografie:


Particolari: Mario e Luigi, modellati in MMF bianco e poi dipinti con pennellino.



Fiore, stellina e piccolo fungo della vita: 


Missile:

Megafungo portacandela: 


E il prossimo anno, torta a due piani !!!


giovedì 3 giugno 2010

Le nostre vacanze all'aria aperta


Nel fine settimana ci siamo concessi una pausa vacanziera a Pitigliano, pittoresco paese della bassa Toscana. Un luogo dove torniamo spesso negli ultimi anni, da quando abbiamo trovato un agricampeggio con annesso laghetto sorgivo in cui ci rilassiamo e ci sentiamo accolti. Però non è di questo che volevo parlare, ma del fatto che da circa quattro anni gran parte delle nostre vacanze si svolge in roulotte:


La nostra in particolare è una roulotte "antenata", nel senso che è un modello prodotto venticinque anni fa, di cui ci siamo appassionati quando abbiamo iniziato a cercare qualcosa di adatto a noi. La prima che abbiamo preso - sempre dello stesso marchio - era bellissima, solo un po' piccola (già in quattro ci si stava stretti). Eccola, un piccolo uovo : 


La nostra attuale ci accompagna ormai da tre anni, abbiamo lavorato molto per rimetterla a posto, ma adesso non ha niente da invidiare alle moderne. Il bello delle vacanze in roulotte? Innanzitutto ai bambini piace il campeggio, poi possiamo partire quando vogliamo senza prenotare prima e anche cambiare idea se non siamo soddisfatti del panorama :


Con qualsiasi condizione climatica:


Rispetto al camper (che va tanto di moda) una volta sistemata in campeggio poi ci permette di avere la macchina a disposizione per girare nei dintorni o per delle commissioni e ha dei costi decisamente inferiori (soprattutto le antenate).
Ma quanto ho scritto? Per ora mi fermo qui, buonanotte ;)